lunedì 21 maggio 2007

gli inizi di un'avventura

il mio primo approccio al mondo dell'acquariofilia è avvenuto quando,in un laghetto poco distante da casa mia,pescai un comune pesce gatto
lo portai a casa,lo misi in un secchio,e preso da compassione andai a comprare il mio primo acquario:un tenerif 67
riempita la vasca d'acqua e messo già da subito lo sventurato pescetto,notai che qualcosa non andava.
dopo pochi giorni,infatti,l'acqua divento verde oliva e il pescetto non si vedeva più.
decisi allora di riportarlo dove l'avevo preso e di documentarmi un po sull'allestimento di un'acquario.
andai nel negozio dove ho comprato l'acquario e loro molto professionalmente e garantendomi che tutto sarebbe andato bene,mi diedero 4 poecilia reticulata(al secolo guppy) e un betta splendens(pesce combattente).
inutile dire che dopo pochi giorni avevo un betta pieno di ictio e i guppy senza coda e moribondi.
decisi allora di documentarmi con qualche libro o rivista e ripartii (già per la terza volta in 2 mesi) facendo le cose ad hoc.
fondo,piante e pochi pesci.
conservo solo queste due foto sfuocate della mia prima vasca e le pubblico:





























alla fine questa vasca mi ha dato qualche soddisfazione e riproduzione di vari pesci"facili"e non
un bel giorno un mio collega mi porta a casa sua e li vedo un vascone per me stupendo:140x30x60
e... mai lo avessi fatto lo scambio con la mia vasca di serie e decido di partire col marino.
consigliatomi dal negoziante(altro moooolto qualificato)attrezzo la vasca con 30 chili di sabbia,5 chili di rocce,schiumatoio seaclone 100,filtro askoll da 400 litri/h carico di lana e cannolicchi e una plafoniera con 2 neon t8.




























dopo varie morie in questa pseudo trappola della morte per pesci e invertebrati ho deciso di smontarla e riprendermi un 60 litri a cui ho aggiunto il seaclone e il filtro askoll.
e qui diciamo che i pinnuti piu resistenti e gli invertebrati poco esigenti hanno avuto un po di scampo















dopo questa vasca mi son dovuto trasferire e dopo aver effettuato il traslocco nella mia attuale casa ho deciso di farmi una vasca piu carina
ho acquistato i vetri incollati da me e ho iniziato sempre con sabbia ,sump piena di cannolicchi spugne e bioballs.
e più salivano i nitrati e piu aggiungevo cannolicchi e altro senza riuscire a capire come 3 4 chili di cannolicchi non riuscissero a filtrare una vasca da 150 litri
ovviamente la risposta è che il sistema cannolicchi funzionava egregiamente riducendo i nitriti in nitrati
e qui la svolta....
mi installai internet ed iniziai a navigare per i vai forum trovandone prima uno in cui c'ero solo io,poi uno in cui dopo che facevo la descrizione dalla vasca si arrendevano

e poi finalmente grazie ad un'amico ralphsupermaxieroe al secolo roberto che ringrazio anche per qualche sps conosco: reefitalia a mio avviso il miglior sito di acquariofilia marina in italia

li iniziarono pian piano e con una pazienza invidiabile ad aiutarmi a mettere a posto la vasca
decisi di trasferire tutto temporaneamente nella famosa vasca da 60 litri con schiumatoio seaclone 100 illuminazione ceab 4x24w t5 e 15 kg di rocce.

questa vasca ora grazie a reefitalia e a Leonardo che mi ha aiutato con immane pazienza e istruito per mesi sulla gestione di un'acquario ho ottenuto delle grandi soddisfazioni dal mio minireef al punto che ho deciso di tenermi quello e procedere con molta calma a costruirmi il 150 litri
la vasca da 60 litri non avendofatto un'adeguata maturazione in quanto ho spostato tutto al volo ha avuto dei"problemi" di alghe filamentose che solo ora stanno sparendo
le filamentose però mi hanno aiutato parecchio nell'ammortizzare la maturazione in quanto sono degli ottimi filtri naturali
ora nella mia vaschetta ci allevo con apparente successo molti coralli duri quali acropora prostrata,chesterfieldensis,tenuis,echinata,plumosa,montipore digitate rosse verdi e viola,una seriatopora histrix
e da ieri una marea di altri coralli duri regalatemi dal mio amico,nonchè maestro,Leonardo di cui faro un post apposito non appena riusciro a fare 2 foto
ora queste son le foto degli animali che ospito nella mia vasca:

























































































































e per finire nella speranza di non avervi annoiato troppo vorrei segnalarvi 2 link importanti:
www.reefitalia.net per il marino
www.acquariofilia.it per il dolce

4 commenti:

Carlo ha detto...

Lodevole ciò che fà trasparire ora la tua passione del dito salato.
Ocean Drive ;)

bisck2000 ha detto...

we miki! ecco il tuo maestro! bella sfacchinata ti sei fatto da un bel po di tempo fa con gli acquari dolci ad ora con i coralli duri.. comunque sia, hai stoffa ragazzo, e la vasca ti ringrazia... appena metterai nuove fot ci ricrederemo nell'allestimento delle nostre vasche..
in gamba ragazzo!

Marco ha detto...

Micheleeeeeeeeeeeeeeeeee!!!! Adesso tocca il vasconeeeeeeeeeee!!!!
Quando lo allestirai sono sicuro che l'acquariofilia sassarese prenderà finalmente il decollo! Parola di chi la tua vaschetta la vede in trasformazione giorno per giorno!
Che dire, Leo è il tuo maestro (e gli è andata di lusso!), mentre a te sono toccato io!!!!!! Che sfigaaaaaaaaa!!!!

bisck2000 ha detto...

esagerati ragazzi... mi fate arrossire... io mica sono quel grande che vi potete immaginare...